domenica 7 ottobre 2007

Il miio meediacenter con Meedio - Prima parte

Mi stupisce, per quanto abbia cercato, di non aver trovato articoli su HTPC realizzati con Meedio nella sua ultima (in tutti i sensi) versione.

Descrivo dunque cosa ho fatto io, senza troppi patemi e senza troppi approfondimenti sul genere. In realtà non sono un patito di home theater, dolby surround, HDTV ecc. Volevo semplicemente un sistema per:
  1. memorizzare in maniera ragionevolmente sicura i miei video (vacanze/feste, ma anche film e serie TV)
  2. trovarli e vederli in maniera semplice, per non farli cadere nel dimenticatoio
Ho evidenziato questi due punti perchè, nonostante sembrino dei non-problemi, è stato veramente difficile risolverli nell'ambito di un sistema casalingo, economico e non troppo complesso (vedi anche l'ottimo articolo di Paolo Attivissimo).
La soluzione che ho scelto, e che ritengo un buon compromesso, è di tenere i file su hard disk, ridondato con il RAID che consente il protocollo SATA. L'unico costo "in più" è il secondo hard disk, ma con i prezzi attuali...

Non mi interessa tuttora la funzionalità di PVR, a meno che non faccia l'abbonamento a Sky. Non è nelle mie priorità in ogni caso.

La possibilità più economica sarebbe un box USB con funzionalità di mediaplayer, però ci si ritrova comunque con uno strumento limitato sia nelle funzionalità che nei formati supportati. Idem per quei lettori da tavolo da collegare tramite WiFi al proprio PC (per es. questo della NetGear).
Per un pò avevo buttato un occhio al MacMini, ma non ho letto bene di Front Row (il media center software di Apple) e non ha l'uscita TV analogica.

Così ho provato ad assemblarmi un HTPC, senza spendere troppo e tenendo in mente la facilità d'uso (wife proof).
Quindi utilizzo esclusivamente da telecomando, e software semplice e completo.
Il risultato non è ancora definitivo, ma non è neanche malaccio:
L'hardware è il più micragnoso che abbia trovato: processore AMD Athlon 3800+, mobo Asus M2NPV-VM (non vi fate ingannare, l'ho scelta perchè ha tutto integrato, compresa l'uscita TV analogica e digitale), un disco SATA da 160Gb e 1 Gb di RAM.
Sul case ho investito di più. Se c'è una cosa su cui non risparmiare, negli HTPC, è la silenziosità. Non sono ancora al silenzio nero, ma posso vedere un film senza il sottofondo aeroportuale dei classici case.
Ho scelto un Thermaltake Bach, esteticamente gradevole e molto spazioso, in cui ho montato un alimentatore Zalman da 300W trovato usato su EBay.
I due si difendono bene, però il Thermaltake ha due ventole di ricircolo posteriori che sono la fonte primaria di rumore. Appena ho un pò di tempo vedrò come risolvere.

E siamo infine arrivati a Meedio: quello che si vede nello screenshot è la schermata principale, con i menù tipici di un media center come si deve.
Il PC lo amministro attraverso UltraVNC, soluzione che mi è sembrata più efficiente e versatile del remote desktop di Windows.
Sullo stesso PC ho installato anche un server FTP (Filezilla Server), Orb, che consente di mandare in streaming su extranet i propri contenuti audio e video (dico extranet perchè, essendo server UPNP, Orb è in grado di sfruttare la banda maggiore nel caso si acceda da rete locale).

Meedio, una volta prodotto commerciale, fu acquistato da Yahoo, che ne fece un prodotto chiuso e orientato alla fruizione dei propri contenuti online. Se proprio interessa, si chiama Yahoo! Go TV.
Ma Meedio è molto di più. E' un sistema estremamente modulare che, grazie a una comunità viva e attiva ancora oggi, vanta 376 plugin di varia natura disponibili.

Subito dopo la vendita a Yahoo, Meedio fu reso liberamente scaricabile e nel frattempo nacque l'idea di MeediOS, una versione completamente riscritta e open source di Meedio.
Purtroppo lo sviluppo di MeediOS va a rilento, ma sullo stesso sito è possibile scaricare Meedio e tutti i suoi plugin.
Questa estate è stata pubblicata inoltre una versione bundle di Meedio con gli innumerevoli plugin (solo quelli più gettonati, che sono almeno una trentina) già inclusi e preconfigurati.

Installando questo, si ottiene un media center che dà la polvere (tranne forse sul PVR, che non ho mai provato) a tutti i vari Windows Media Center, Mediaportal, TVedia, GBPVR, xLobby.

Nella prossima parte si vedrà anche il perchè.

Nessun commento: